Come promesso pochi giorni fa, Fortnite sarà presto molto più bello esteticamente. All’evento di presentazione della RTX 3000 GPU della scorsa settimana, Nvidia e Epic che le tecnologie di ray tracing e DLSS sarebbero arrivate “presto” anche su Fortnite. Quel “presto” ora ha una data, il 17 settembre 2020.

Dai riflessi alle ombre, dall’ambient occlusion all’illuminazione globale, tutto quello che riguarda la luce in tutte le modalità di Fortnite sarà migliorato dall’introduzione di queste tecnologie. I riflessi su tutte le superfici lucide del gioco saranno ora molto più realistiche. Le ombre si allungheranno sullo schermo diventando sempre meno nitide all’allontanarsi della fonte di luce che le genera. Tutti questi cambiamenti dovrebbero rendere la luce più dinamica, ammesso che abbiate una console di nuova generazione, o una scheda video abbastanza potente.

E proprio per esplorare le potenzialità del proprio nuovo hardware, Nvidia ha lavorato con Epic alla creazione di una mappa esclusiva per la Modalità Creativa. In “RTX Treasure Run” i giocatori atterreranno di fronte ad un museo e parteciperanno ad una caccia al tesoro. Ogni ambiente della mappa, da una stanza piena di specchi ad un castello medievale, è studiato per esaltare le potenzialità del ray tracing. Questo inoltre dovrebbe soddisfare gli utenti della Modalità Creativa, che nei mesi scorsi avevano espresso la loro frustrazione per la mancanza di aggiornamenti e nuove aggiunte.

Ma i miglioramenti non toccheranno solo il comparto grafico di Fortnite. La tecnologia DLSS di Nvidia infatti migliorerà il frame rate utilizzando una rete neurale guidata da un’intelligenza artificiale. Inoltre la prossima patch introdurrà anche la Reflex tech, tecnologia di Nvidia atta a ridurre la latenza.