Con un tweet e un breve articolo Twitch ha informato i propri utenti che durante il mese di settembre 2020 comincerà a sperimentare pubblicità automatiche durante le live, e non soltanto prima dell’inizio delle trasmissioni.

I tempi in cui avere Twitch Prime ti proteggeva da ogni interruzione pubblicitaria su Twitch sono ormai un lontano ricordo. Le pubblicità sono una costante ormai per chiunque frequenti il sito di streaming di Amazon e non sia iscritto a tutti i canali che segue.

Fino ad ora però le interruzioni potevano avvenire soltanto in due modi: o automatiche all’inizio della live, oppure decise dallo streamer nel mezzo della trasmissione. Entrambe andavano a beneficio economico dello streamer, ma sulle prime i creatori di contenuti non avevano potere decisionale.

Ora però Twitch vuole introdurre un nuovo tipo di annuncio: brevi video pubblicitari che interromperanno le live già iniziate, ma su cui gli streamer non avranno potere.

Come tutti gli altri tipi di pubblicità anche queste sosterranno economicamente lo streamer, e compariranno solo per una parte degli spettatori. L’articolo inoltre risponde ad alcuni dubbi subito sollevati dalla community su twitter.

Gli utenti iscritti, che quindi pagano un abbonamento o utilizzano la loro sub gratuita fornita da Prime Gaming, non vedranno queste pubblicità, esattamente come accade per tutte le altre. Inoltre anche durante queste pubblicità gli utenti potranno continuare a seguire la live nel Picture-by-Picture, il piccolo riquadro che compare sopra la chat.