Metacritic, noto di sito di aggregatore di voti, ha finalmente deciso di prendere positizione contro il review bombing dopo il caso The Last of Us – Part 2.

Dopo il polverone alzatosi a causa delle valutazioni, spesso pari a 0, date all’ultima fatica di Naughty Dog, Metacritic ha iniziato ad aggiustare il tiro circa le recensioni utente. Da questo momento infatti, all’uscita di un nuovo titolo, sarà necessario attendere qualche giorno prima di poterlo valutare.

Questa nuova norma servirebbe a scoraggiare quella fetta di pubblico che vuole solo sputare odio verso il gioco, sperando che, lasciando passare qualche giorno dal day one, questi perdano interesse nel review bombing. La modifica, seppur limitata, indica comunque una presa di posizione da parte del sito, nella speranza che non si debbano prendere misure ancora più drastiche.

Ricordiamo che, nonostante le innumerevoli valutazioni negative ricevute su Metacritic, The Last of Us – Part II è riuscita a vendere 4 milioni di copie solamente nei primi tre giorni. Decisamente niente male per un gioco valutato zero, non trovate?