Il porting di The Outer Worlds per Nintendo Switch è stato rinviato e la causa è… il Coronavirus.

Virtuous, la software house responsabile del porting, ha i suoi uffici nelle città di Chengdu e Xi’an, in Cina, ed entrambe le sedi sono state chiuse durante la diffusione del Coronavirus e la conseguente quarantena.

Il Publisher, Private Division, ha specificato come i ragazzi di Virtuous stiano bene, ma che avranno bisogno di tempo ulteriore per completare la versione Switch di The Outer Worlds.

Il gioco, inizialmente atteso negli store per il 6 Marzo, è stato quindi rinviato a data da destinarsi, con il publisher che ha affermato come sia già in contatto con Virtuous per “determinare un nuovo percorso di sviluppo e comunicare a breve una nuova data d’uscita”.

The Outer Worlds - Nintendo Switch

Non solo notizie negative per quanto riguarda il titolo di Obsidian, però.

Take-Two si è infatti dichiarata molto soddisfatta delle vendite di The Outer Worlds, che ha ufficialmente oltrepassato le 2 milioni di unità vendute, superando di gran lunga le aspettative iniziali.

Nella conferenza degli investitori di Take-Two è stato anche specificato come il rilascio della versione Switch appena rinviata, sia previsto per il prossimo anno fiscale (che inizia ad Aprile).