In the Valley of Gods, il prossimo gioco in lavorazione presso lo studio Campo Santo, purtroppo vede il suo sviluppo sospeso.

Tramite una dichiarazione data a Polygon dal co-fondatore di Campo Santo Jake Rodkin, scopriamo che dopo due anni dal suo annuncio, “lo sviluppo di In the Valley of Gods è in sospeso”. Nonostante il gioco non sia stato cancellato, pare che il suo futuro non sia dei più rosei, soprattutto per via del team di sviluppo che pare sia al lavoro su vari progetti di Valve, su Dota Underlords e il recentemente annunciato Half-Life: Alyx.

Purtroppo le ambigue dichiarazioni di Rodkin non ci danno certezza se e quando gli sviluppatori torneranno a lavorare sul titolo: ” Lo sviluppo è in sospeso, ma è un progetto sul quale le persone potrebbero tornare”.

Il gioco se non ne avete sentito parlare, è un titolo d’avventura in prima persona. Il giocatore si troverà a esplorare una valle nel bel mezzo di un deserto Egiziano e stando sempre alla descrizione, dovremmo trovare tesori accompagnati dalla nostra collega Zora per svelare un mistero che ci porterà fama e gloria, a meno che il deserto non ci elimini prima di giungere a tale scoperta.

Cosa ne pensate delle parole di Jake Rodkin? Siete speranzosi nei confronti dei Campo Santo oppure temete che il gioco non riesca a uscire? Se siete interessati a saperne qualcosa di più, il titolo ha una pagina Steam attiva ma mancate della data d’uscita, ovviamente.

Nel frattempo, e per alzarvi il morale, avete sentito che la copertina dell’artbook di Cyberpunk 2077 ci permette di dare un primo sguardo alla mappa del gioco.

Commenti

risposte