Capcom se la sta passando bene nell’ultimo periodo, con giochi come Monster Hunter: World, Resident Evil 2 (remake) e Devil May Cry 5.

Pare che Capcom stia vivendo un ottimo periodo ultimamente e questo successo sta convincendo la società a “riportare in vita” alcune sue iP. Di quali proprietà intellettuali si tratti non si sa, ma Capcom si sente pronta a puntare ad un pubblico internazionale, cosa già fatta con Monster Hunter: World.

Ed effettivamente Monster Hunter è stato un test determinante, tenete conto che la serie prima del lancio di MH:World poteva contare solo sul 25% della player base a livello Internazionale, ovviamente il discorso cambia se parliamo dei videogiocatori nipponici. Ora però la serie conta un ottimo 75% di giocatori fuori dal Giappone secondo Capcom.

In questo momento la società sta valutando quali iP rilanciare sul mercato odierno con titoli pensati per le macchine attuali. Con il catalogo di giochi che si ritrova Capcom, non è facile immaginare cosa troveremo in futuro sugli scaffali, ma l’idea di poter giocare ad una versione moderna di Ghosts ‘n Goblins o vedere il ritorno di Lost Planet non dispiace.

Mentre immaginate quali giochi torneranno su i vostri Pc o console, avete sentito che Observer e Alan Wake’s American Nightmare sono gratis?

Commenti

risposte