Avevamo già parlato in un precedente articolo dell’idea di utilizzare i modelli di Notre Dame presenti in Assassin’s Creed: Unity per progettarne la ricostruzione a seguito dell’incendio. A quanto pare la campagna di beneficenza di Ubisoft sta avendo degli effetti positivi per la compagnia stessa che forse alcuni non si aspettavano.

Oltre a donare 500.000 € per la ricostruzione della cattedrale di Parigi, Ubisoft ha deciso di rendere gratuito per un periodo di tempo Assassin’s Creed: Unity, in modo da permettere a chi non lo avesse fatto fino ad oggi, di ammirare il lavoro certosino svolto per la ricostruzione della Parigi all’epoca della Rivoluzione.

Tutto ciò ha portato nuova vitalità al titolo uscito ormai nel 2014: moltissimi hanno apprezzato l’iniziativa di Ubisoft e anche chi aveva avuto un severo giudizio sul titolo ha voluto dargli una seconda possibilità. Questo ha richiesto un aggiornamento dei server per incrementarne la capacità, in quanto non erano in grado di gestire il numero di giocatori connessi. Ciò dimostra che tanti si stanno godendo un capitolo di Assassin’s Creed largamente criticato in maniera negativa fin dalla sua uscita.

Appare ovvio che questa nuova epoca di “successo” per Unity sia legata al fattore emotivo e al fatto che sia gratuito, ma è senz’altro un segnale positivo da parte della community nei confronti di Ubisoft.

Se volete più informazioni su come ottenere la vostra copia gratuita di Assassin’s Creed: Unity fate un salto qui.

Commenti

risposte