Non parliamo spesso della prossima console Microsoft, attualmente conosciuta come Xbox Scarlett, ed effettivamente le informazioni in merito sono davvero pochissime se non nulle. Come però accade di frequente, abbiamo diverse voci di corridoio che ne ipotizzano specifiche tecniche, funzionalità e componenti, e molte di queste sono state raccolte dal sito Windows Central che oggi ci offre tanti spunti su cui fantasticare.

La nuova console Microsoft dovrebbe infatti arrivare nel 2020 e forse sarebbe meglio parlare al plurale: Scarlett infatti sarebbe disponibile in due versioni, una più economica (nome in codice “Lockhart“) e l’altra (nome in codice “Anaconda“) che punta al top, con un prezzo ovviamente maggiore. La prima, infatti, sarebbe l’erede di Xbox One S, mentre la seconda la diretta successiva di Xbox One X, che permetterà prestazioni migliori e avrà funzioni in più, con forse un SSD al posto del disco meccanico.

Oltre a ciò, Microsoft starebbe sviluppando un OS specifico, Windows Core OS, tutto incentrato sui videogiochi: questo permetterà anche di far girare in modo perfetto i titoli sia su PC equipaggiati con Windows 10, sia sulle console. Ciò aiuterà anche gli sviluppatori, che si troveranno a lavorare su una piattaforma unica chiamata Game Core che andrà ad espandere ciò che oggi abbiamo con Universal Windows Platform.

Per finire, molto importante sarà anche xCloud, il progetto che permette di giocare i propri titoli su qualsiasi dispositivo compatibile, per poter avere i propri giochi preferiti ovunque grazie ad Android.

Tantissime informazioni, ovviamente non ufficiali, che rendono Scarlett davvero interessante; chissà quando Microsoft deciderà di rivelare al mondo la sua – o le sue – nuova console.

Commenti

risposte