E’ successo davvero. In Irlanda, un senior director di EA è stato licenziato per aver detto, citiamo testualmente, di non volere “tirar fuori il pisell* e metterlo sul tavolo per vedere chi ce l’ha più grosso”. La vittima, Philippe Grenet, è stato incastrato dalla spiata della persona con cui interloquiva, una donna (infame) di cui non sappiamo il nome. Quest’ultima, fortemente indignata, terminata la conversazione avrebbe immediatamente denunciato il fatto, portando al lincenziamento del Grenet.

Grenet, davanti alla corte, si è difeso dicendo che la sua affermazione non voleva far trasparire l’intenzione di voler “comparare la lunghezza del suo pene”, bensì “di non voler iniziare una competizione” con la persona alla quale si riferiva. Che è poi il significato universale di quel modo di dire.
Non solo (e qui viene il bello). Philippe sostiene anche che la collega con cui stava parlando è certamente mossa da malafede, essendosi candidata (perdendo) per il posto da lui attualmente ricoperto. “Ha sempre mostrato un atteggiamento negativo e sminuito il mio ruolo come suo manager”.

Il legale di EA dichiara che, avendo il Grenet ammesso il fatto, è diritto dell’azienda poter porre fine al suo contratto. Evidentemente però il tribunale la pensa diversamente, impedendo a EA di nominare qualcun altro al precedente ruolo di Grenet fino a quando la questione non sarà risolta, con il caso che continuerà la prossima settimana. Come andrà a finire?!

#TEAMGRENET

Fonte

Commenti

risposte