Gli sparatutto ambientati nella Seconda Guerra Mondiale non passano mai di moda, si tratti di sequel ai grandi classici o nuovi arrivi, titoli imperniati sul single player o sul multiplayer. Da oggi, si aggiunge un nuovo nome alla lista dei titoli in arrivo: Article 17 infatti pubblicherà Hell Let Loose. Lo sparatutto, sviluppato da Black Matter, sarà un multiplayer simile a Red Orchestra, con battaglie enormi che vedranno fronteggiarsi cinquanta giocatori per schieramento.

Hell Let Loose è pensato per essere abbastanza realistico, e soprattutto soverchiante: il giocatore si troverà catapultato in mappe grandi e complesse, ricostruite grazie a foto aeree dell’epoca e immagini satellitari di quei luoghi oggi. L’elevato numero dei giocatori e la presenza di molteplici classi e veicoli hanno l’obiettivo di generare il caos, trasformando le foreste e i campi prediletti da Black Matter in uno scenario apocalittico.

Il gioco è stato reso possibile da una campagna Kickstarter andata a buon fine. Anche se Article 17 e Black Matter non si sono ancora sbottonati su possibili date, Hell Let Loose sembra in stadio di sviluppo abbastanza avanzato, almeno per quanto si evince dai trailer, il che spiega perché i dev dicano di aspettarsi l’early access già dal 2019. La pagina Steam del gioco è consultabile qui.

Commenti

risposte