Sembra proprio che il destino dei giochi su iOS e Android sia quello del free-to-play, almeno secondo Square Enix Montreal e la dura decisione che ha preso: abbandonare la serie GO, nonostante i buoni risultati e le ottime critiche.

A rivelarlo è stato Patrick Naud, capo del team, nel corso di un’intervista, quando gli è stato chiesto se sarebbero usciti in futuro nuovi titoli della serie GO, che ricordiamo prende alcune delle serie più famose di Square Enix (come Tomb Raider, Hitman e Deus Ex) e le porta nel mondo dello strategico e tattico.

La risposta, come avrete capito, è stata negativa:

No, mi dispiace. La serie GO è stata una parte importante del lavoro del nostro team, abbiamo realizzato tre titoli ma visto come vanno le cose dobbiamo smettere, pubblicare prodotti premium è davvero diventato impossibile.

Il loro mercato sta diminuendo sempre più; ci sono giochi free-to-play di qualità e quindi diminuisce sempre più il numero di giocatori disposti ad acquistare un gioco pagando un prezzo pieno.

Dispiace per la serie GO che, effettivamente, proponeva qualcosa di diverso e di qualità, con il “limite”, se a questo punto così vogliamo chiamarlo, di avere un prezzo d’acquisto e non essere liberamente scaricabile con acquisti in-app.

Il mondo del gaming mobile è ormai destinato a essere solo free-to-play? Seppur al momento sembrerebbe impossibile, potrebbe accadere qualcosa del genere anche su console e PC?

Commenti

risposte