Ubisoft ha rivelato di aver acquisito Blue Mammoth Games, software house creatrice del gioco di combattimento free-to-play Brawlhalla. Tale acquisto segue da vicino quello relativo allo sviluppatore per mobile 1492 Studio. Ecco le dichiarazioni del presidente di Ubisoft NCSA Laurent Detoc:

Il team di Blue Mammoth Games è esperto nello sviluppo e nella gestione di giochi online scalabili, competitivi e multiplayer e sarà una grande aggiunta alla rete di studi Ubisoft. Con Brawlhalla otteniamo un titolo estremamente popolare e altamente redditizio che si allinea alla nostra strategia di espansione del nostro pubblico e offre ai giocatori esperienze di gioco di lunga durata e divertenti.

Brawlhalla è uscito nell’ottobre del 2017 e da allora il suo numero medio di giocatori ha iniziato a salire, lentamente ma inesorabilmente. Il fatto che sia free-to-play aiuta a mantenere alto tale numero ma è comunque un bel gioco. Anche Blue Mammoth sembra soddisfatta dell’acquisizione. Ecco quanto scritto dal co-fondatore Matt Woomer in un annuncio separato:

L’elenco dei motivi per cui questo è un bene per Brawlhalla è così lungo, non so letteralmente da dove cominciare, abbiamo un po’ di potere dalla nostra parte. Ora siamo supportati da un grande editore noto per la maggior parte dei giochi creativi là fuori. Una cosa è ovvia, ma lo dirò comunque: abbiamo lavorato molto duramente negli ultimi tre anni per guadagnare la vostra fiducia e Brawlhalla sarà sempre free-to-play. Nulla di tutto ciò cambierà mai. Ubisoft condivide questa filosofia e questa è un’altra ragione per cui abbiamo accettato questa partnership.

Commenti

risposte