Kingdom Come: Deliverance ha certamente avuto un grande debutto, malgrado gli inevitabili problemi di svezzamento che l’hanno afflitto. L’RPG open world di Deep Silver ha attirato numeri non indifferenti di giocatori, soprattutto considerando che si tratta di un indie, che non era certo pensato per rivolgersi ad un pubblico particolarmente ampio. Il traguardo è confermato dalle vendite: Kingdom Come ha infatti venduto ben 400.000 copie dalla sua uscita, pochi giorni fa.

A darne l’annuncio è stato il game director Daniel Vávra, durante un’intervista con l’emittente televisiva pubblica della Repubblica Ceca. Vávra ha specificato che Kingdom Come: Deliverance ha venduto 300.000 copie su Steam, a cui vanno aggiunte ulteriori 100.000 copie fisiche. Altri dati sono ancora più significativi: nel giorno del lancio, Kingdom Come: Deliverance è stato il titolo più venduto su Steam, ed è entrato nella top five dei videogiochi più giocati sulla piattaforma di Valve nello stesso periodo.

Vávra ha anche colto l’occasione per affermare che Deep Silver rivedrà alcuni sistemi di gioco ampiamente criticati, come quello del sistema di salvataggio.

Commenti

risposte