Logan Paul è uno degli YouTuber più famosi del mondo, oggi più che mai, probabilmente non per i motivi che avrebbe voluto. Dopo lo scandalo in cui il ragazzo ha filmato il corpo di un uomo impiccato in una foresta del Giappone (nota purtroppo per essere luogo di suicidi) e la momentanea cancellazione da Google Preferred, Paul ha prima sospeso il suo account per poi tornare scusandosi e facendo informazione, almeno secondo le sue intenzioni, proprio su un tema delicato come il suicidio.

Logan Paul

A quanto pare però il lupo perde il pelo ma non il vizio. I video successivi hanno continuano a basarsi su temi non proprio popolari, con filmati che ritraevano e incitavano comportamenti negativi verso altre persone e animali (come l’utilizzare un teaser su due topi): per questo motivo Google ha deciso di chiudere momentaneamente la partnership con lo youtuber, non permettendo la monetizzazione derivante dalle centinaia di migliaia di visualizzazioni:

Dopo una lunga analisi abbiamo deciso di sospendere temporaneamente le campagne di advertising sui canali di Logan Paul. Non è una decisione che abbiamo preso a cuor leggero, ma riteniamo che abbia messo in mostra dei comportamenti, nei suoi video, che rendono il suo canale non solo inadatto agli advertiser, ma anche potenzialmente dannoso per la più ampia comunità dei creatori di contenuti.

Con queste parole Logan Paul può dire addio ai soldi facili con YouTube, almeno finché non cambierà tipologia di video pubblicati sul proprio canale.

Commenti

risposte