In un’intervista con Rock, Paper, Shotgun pubblicata oggi, lo sviluppatore Tomas Sakalauskas condivide alcune lezioni apprese dopo aver pubblicato Human: Fall Flat. Il titolo è un puzzle game basato sulla fisica che è stato lanciato nel 2016 ed è recentemente apparso tra i primi dieci giochi con i maggiori incassi della settimana su Steam.

Ha continuato a rimanere tra i primi dieci, il che potrebbe essere in parte dovuto all’impegno di Sakalauskas nell’ascoltare i feedback degli utenti. L’aggiunta della modalità cooperativa è stata infatti influenzata dalla comunità di Human: Fall Flat. Ecco le parole dello sviluppatore:

Tutto è successo spontaneamente, reagendo al feedback dei tester, dei giocatori, degli streamer e dei telespettatori di quegli streamer. Inizialmente non avevo pianificato la modalità co-op, ma è stata aggiunta a causa di numerose richieste.

Ma come ha fatto il gioco a rimanere visibile ai giocatori dopo il lancio? Secondo lo sviluppatore, “Steam è sorprendentemente bravo nel promuovere i giochi ai potenziali giocatori molto tempo dopo l’uscita”

Lo sviluppatore afferma che le vendite sono andate bene ed hanno supportato il suo studio ed osserva inoltre che continuare a mostrare apprezzamento per la sua base di fan, alla fine dei conti, è stata una strategia molto efficace. “Ho continuato ad aggiungere cose e reagire ai feedback. Guardandomi indietro, sembra essere stata la strategia giusta”.

È lo stesso consiglio che darei a chiunque stia iniziando il suo gioco: ascolta i tuoi giocatori. Ai giocatori non è mai stato insegnato il game design – semplicemente percepiscono che c’è qualcosa di buono o di cattivo, ma non è il loro lavoro trovare la soluzione.

Tuttavia, non tutti i feedback vengono ascoltati.

Tu sei il game designer e prendi delle decisioni. Provo a indirizzare il progetto verso le richieste dei giocatori, basandomi sul feedback positivo ed evitando le insidie ​​esposte dalle recensioni negative.”

Commenti

risposte