Sea of ​​Thieves è uno di quei giochi di cui non si è parlato molto durante la fase di sviluppo, almeno fino ad oggi. Il video dedicato al gioco, che potete vedere qui sotto, spiega l’avventura multiplayer open-world di Rare tutta dedicata ai pirati.

Inizia mostrando la personalizzazione del personaggio e continua descrivendo il percorso di gioco del giocatore.

Sembra che Sea of ​​Thieves attribuisca molta importanza alla reputazione delle fazioni. Ci sono un certo numero di fazioni con diverse motivazioni e preferenze, e mentre si completano varie attività, la reputazione con le varie fazioni cambierà di conseguenza.

Le fazioni danno anche delle missioni chiamate Voyages, di diversi tipi. Man mano che la reputazione con una fazione aumenta, si sbloccheranno nuove missioni che garantiscono titoli personalizzati, obiettivi e altro ancora.

Poiché Sea of ​​Thieves è un gioco multiplayer, ci si potrà unire agli amici per formare l’equipaggio di una nave e completare i Voyage attivi di ogni membro dell’equipaggio.

Per dare un’idea di come potrebbe essere un Voyage, Rare ha usato come esempio la fazione Gold Hoarder. Queste persone avide vogliono che si cerchino i nascondigli che possono essere aperti solo con le loro Skeleton Keys e, quando si fideranno maggiormente, manderanno il giocatore a cercare un tesoro ancora più prezioso.

Altre fazioni di Sea of ​​Thieves hanno obiettivi diversi. Ad esempio, la Merchant Alliance chiede ai giocatori di pattugliare zone e raccogliere rifornimenti per poi spedire il carico verso destinazioni entro un determinato periodo di tempo. A volte le risorse di cui ha bisogno la fazione sono animali vivi e si dovrà quindi dar loro la caccia.

Oltre ai Voyages, i giocatori possono semplicemente esplorare, facendo ciò che vogliono.

Commenti

risposte