Dopo aver raccolto ben $2,134,374 nel lontano 2012 su Kickstarter, Cloud Imperium Games è ancora alle prese con lo sviluppo dell’ambizioso Star Citizen.

La lunga gestazione del titolo è già abbastanza controversa, ma una nuova funzione del gioco, che ricordiamo non è neanche in alfa, lascia ancora più perplessi.

Da oggi i baker possono acquistare per 50$ un lotto di 4 chilometri quadrati, venduto con tanto di certificato (in-game) per riscattare la terra. Sarà possibile usare questo spazio per la costruzione di abitazioni, negozi o industrie.

La vendita di questi terreni è finalizzata ad un’ulteriore raccolta fondi fine allo sviluppo del gioco, e non sarà possibile goderne per un bel periodo di tempo, visto che il gioco non è ancora in uno stato che lo permetta.

Ieri Star Citizen ha festeggiato il suo anniversario e per l’evenienza gli sviluppatori hanno rilasciato questo video, dove spiegano molte scelte di design e annunciano la possibilità dell’acquisto dei lotti.

Al momento il gioco è sottoposto ad un test per la sua versione 3.0 e il suo primo rilascio sarà in un’alfa.

Commenti

risposte