Dopo che Electronic Arts ha apportato un ultimo aggiustamento alle microtransazioni di Star Wars: Battlefront II, disattivando la possibilità di acquistare la sua valuta virtuale, l’editore ha rilasciato una dichiarazione agli investitori in cui dichiara che non si aspetta che questa azione cambi di molto i guadagni.

La dichiarazione arriva mentre EA cerca di placare i timori degli investitori riguardo il fatto che le microtransazioni siano una parte importante delle entrate che la società si aspettava da Battlefront II in questo anno fiscale. EA non crede che inciderà troppo.

Il 16 novembre 2017 Electronic Arts Inc. (“EA”) ha annunciato in un post sul proprio sito web all’indirizzo www.ea.com/news che disattiverà tutti gli acquisti in-game per il titolo Star Wars Battlefront II fino ad ulteriore avviso. Questo cambiamento non dovrebbe avere un impatto significativo sui profitti dell’anno fiscale 2018 di EA.

EA prevede di riportare le microtransazioni in un secondo momento, ma non ha specificato in quale forma.

Commenti

risposte