Path of Exile è un ottimo Action RPG per PC e Xbox One, e per gli appassionati di Diablo 2, rimasti, come me, delusi da Diablo 3, è stato un ottimo ripiego, considerando anche che è un Free-To-Play.

Una delle caratteristiche principali di Path of Exile è la sua economia, dove non esista una moneta classica come i gold che si possono trovare in altri giochi, ma semplicemente è in voga un sistema di baratto dove anche il più semplice degli item ha un valore importante sia nell’uso che negli scambi.

Non esiste nessuna valuta premium o un’action house, ma solamente lo scambio diretto tra giocatore e giocatore.

Il problema che questo sistema ha sempre costretto a rivolgersi a programmi o siti di terze parti per funzionare al meglio, ma da questa settimana gli sviluppatori della Grinding Gear Games hanno deciso di lanciare un loro sito per gestire gli scambi nel gioco.

Path of Exile Trading

Infatti, dopo insistenti richieste da parte dei giocatori, Grinding Gear Games ha deciso di implementare la loro interfaccia, che può essere utilizzata direttamente dal sito ufficiale, lasciando in piedi comunque tutti i siti messi in piedi dagli utenti. L’interfaccia risulta ben fatta, soprattutto segnalando anche se il venditore è online, AFK o offline, considerando che lo scambio finale va comunque effettuato sempre in game faccia a faccia.

Ma per i giocatori che vogliono continuare a fare a meno del sistema di trading ricordiamo che nell’espansione “Fall of Oriath” è stata implementata la modalità “Solo Self-Found“, dove i giocatori non possono giocare in party o scambiare con altri giocatori e rankare nelle leaderboard specifiche solo grazie ai loro sforzi, rendendo la sfida molto interessante, dovendosi basare solo sulle proprie forze (oltre alla propria fortuna e voglia/tempo di grindare).

Per chiunque non abbia mai provato Path of Exile e ami i giochi alla Diablo non posso che consigliarlo vivamente, ricordando sempre che è un gioco completamente Free-To-Play.