Gli sviluppatori di Overwatch sono sempre più attivi nel tentativo di frenare la marea di tossicità della comunità adottando ban molto più veloci e feroci. L’ultima storia del genere “sono stato bannato senza alcun motivo” ha portato a una rivelazione piuttosto interessante sui tipi di abusi che Blizzard sta combattendo. Sembra infatti che il ban possa arrivare anche per lo spam dell’audio dei personaggi.

Un giocatore su PlayStation 4 ha scritto sul forum di Blizzard per commentare il ban audio, anche se in quel momento non utilizzava alcun microfono. Come spesso avviene, una sviluppatrice di Blizzard, Scott Mercer, ha risposto ed ha chiarito la faccenda.

Sulla base dei commenti dei giocatori che accompagnano i vari rapporti sembra che, anche senza un microfono, hai effettuato spam di audio, non hai aiutato e hai mostrato scarsa sportività uccidendoti …”

Il dettaglio pertinente è lo “spam di audio”, Dopo una certa confusione da parte del giocatore, Mercer ha citato le regole riguardo l’abuso della chat:

Qualsiasi forma di comunicazione odiosa, discriminatoria, oscena o continua. Minacciare o molestare un altro giocatore in entrambe le squadre è inaccettabile, indipendentemente dalle parole utilizzate. Sì, se spammi gli audio del personaggio in continuazione o in modo da molestare altri giocatori, allora potresti essere bannato.

Commenti

risposte