Come rendere un Pokémon, completamente inutile come Magikarp, almeno vagamente sopportabile dopo tanti anni? Direi che ci sono riusciti e tra l’uscita di Switch e il prossimo arrivo degli attesissimi leggendari su Pokémon Go, Nintendo ci delizia con un mobile davvero carino e semplice.

Qui il buffo quanto abbastanza idiota pesce fuor d’acqua, sarà il nostro protagonista in un’assurda gara di salti in alto, che prevedono un’enorme cura da parte del suo allenatore. In pratica batteremo nuovamente la lega stavolta senza utilizzare Charmender (o come nel mio caso un singolo Pikachu OP), ma un semplice pesce e i suoi favolosi salti. Apparte gli scherzi il gioco prevede diverse cose, prima fra tutte la pesca e la cura del nostro (o nostri) Magikarp. Infatti ci imbatteremo in moltissimi pescetti differenti, per colori e decorazioni e, data la probabilità di incidenti o ritiri di un Magikarp allenato, avremo la possibilità di proseguire il gioco con nuove generazioni di mostriciattoli senza perdere però i progressi ottenuti! Importanti saranno anche gli altri Pokémon, come il famoso Pikachu, che verranno a trovarci durante gli allenamenti e che spesso porteranno cibo o doni al nostro amico, volendo anche acquistabili in-app.

Ogni nostro traguardo potrà inoltre essere condiviso con i nostri amici grazie alle foto (e agli ovvi screenshots). L’app è disponibile sia su App Store che su Google Play già da oggi. Che altro dire, vi allego il trailer del gioco e che vinca il migliore!

Commenti

risposte