Nintendo è sinonimo di videogiochi e divertimento, ma non sempre è tutto rose e fiori. In questi giorni è stato infatti pubblicato un video in cui viene mostrato il presidente della divisione russa, Yasha Haddaji, maltrattare i propri dipendenti durante un live stream di Mario Kart 8 Deluxe.

Ovviamente il video ha alimentato lo sdegno di tutti i giocatori russi, che non identificano la società in certi comportamenti, chiedendone le immediate dimissioni. I maltrattamenti, che secondo le testimonianze durano da anni e non si limiterebbero alle sole parole, sono testimoniate da molti dipendenti di Nintendo Russia che hanno anche avuto il coraggio di non rimanere anonimi, cosa che dovrebbe assicurare la veridicità dei fatti.

Le testimonianze, pubblicate dal giornalista Denis Maiorov, descrivono una persona maligna e fuori dagli schemi: Haddaji infatti insulterebbe di continuo i suoi dipendenti dandogli del “ritardato”, offendendoli per qualsiasi cosa e minacciandoli poi di licenziarli.

Un atteggiamento sicuramente non umano né professionale sulla quale Nintendo non può far finta di nulla.

Commenti

risposte