God of War è uno dei titoli più attesi fra quelli in arrivo nel 2018. L’esclusiva PS4 dovrebbe arrivare nella prima metà del nuovo anno, ma i dettagli in attesa di essere svelati abbondano. Il game director di God of War, Cory Barlog, ha fatto il suo, rispondendo a una batteria di 102 domande.

L’intervista dura poco meno di sette minuti, e vede Joe Juba, di Game Informer, sottoporre una domanda dopo l’altra al game director. Barlog non ha risposto a tutte le domande, ovviamente – dando a volte risposte evasive, o ricorrendo al sarcasmo – ma ha comunque confermato che il gioco includerà delle missioni secondarie, e dei nuovi costumi che il giocatore potrà sbloccare nel corso dell’avventura.

Barlog ha anche parlato del rapporto fra la mitologia norrena, che la farà da padrone in questo nuovo capitolo, e gli exploit precedenti di Kratos – senza confermare però la presenza delle armi o dei personaggi dei giochi precedenti. Ha però confermato che Atreus non è a conoscenza del passato del padre.

L’intervista è disponibile integralmente qui sotto, in inglese.

Commenti

risposte